Video Corrado Guzzanti

Loading...

mercoledì 4 febbraio 2009

Narrazioni



stranamente - ma neanche tanto - mi accorgo che non aggiorno da un po'. Evito il racconto del perchè e percome, e di aggiornare tutto il layout dell'ambardam. Giusto il tempo di condividere un'idea sulla narratività. [segue una digressione per coloro che si divertono a scrivere]
Siamo spesso portati a pensare di dover concepire una storia in senso lineare. Nel senso, il personaggio A va dal punto X al punto Y in un certo periodo di tempo (la narrazione ha sempre a che fare col cambiamento] . Quindi per immaginare una narrazione cominciamo a dire: filippo rossi a 15 anni ha un incidente e si rompe una gamba, non può più giocare a calcio e quindi inizia a frequentare brutte compagnie ed entra nel mondo della droga. Da qui una serie di altri fatti in successione in grado di descrivere tutte le fasi del cambiamento possibilmente pensando ad un finale significativo: l'operazione, il ritorno a scuola, le liti con i prof e con i genitori, le ragazze, le amicizie, la prima canna, il primo furto, la galera....E la redenzione, filippo mette la testa a posto. Dopo 10 anni è procuratore di calcio, padre di due bambine e uomo felice(?). Fine della storia.
Però uno può anche mettere a fuoco singolarmente determinati momenti chiave slegati tra loro, magari scritti da punti di vista diversi. Con dei livelli cronologici sfasati. Anche eventi contraddittori tra l'oro, ma comunque all'interno dello stesso universo narrativo.
Così magari aumenta la suggestione. Ed è il lettore a scivere i suoi futuri alternativi.
[qui mi fermo]

1 commento:

silvia ha detto...

secondo me lo scrivere storie coincide con il racconto di un'evoluzione della coscienza, o dell'acquisizione di una nuova consapevolezza/maturità (mai definitiva si intende: per questo poi si scrivono altre storie)

questo avvicina molto la mia idea dello scrivere storie con quella del "romanzo di formazione". con la differenza però che il "romanzo di formazione" si applica solo al passaggio dall'adolescenza (più o meno) all'età adulta, la mia idea di romanzo a qualunque momento della vita.

comunque ti faccio i miei più sinceri complimenti per lo schemino: devo dire che le tue abilità nel design sono moolto moolto migliorate ;-)

Video Silvio Berlusconi

Loading...

Blob - Video

Loading...

Video Michele santoro

Loading...