Video Corrado Guzzanti

Loading...

giovedì 15 novembre 2007

Il dialogo

E cosa resta, ora, dopo tanto combattere?
Il vuoto.
E allora perchè combattevi?
Perchè è la vita ad avermelo ordinato.
E cosa hai ottenuto?
Il silenzio.
E così, dunque, che ti ricompensa la vita dopo averti ordinato di ucccidere?
Si, è come tu dici. Ma ora sono libero.
Libero da cosa?
Libero di rinascere identico a come a come ero prima, ma con la consapevolezza di aver visto il male.
E cosa ha di tanto bello il male?
Oh..il male, ti eccita, ti fa sentire invincibile, ti fa desiderare la morte del tuo nemico, sai, schiacciare la sua faccia nel fango sotto i tuoi piedi. Tutto ciò è fantastico.
E pensi che ora ucciderai di nuovo?
Non lo so, l'animo umano è come un pozzo oscuro e non sai mai cosa puo' uscirne fuori. A volte escono cose stupende, altre volte verità abominevoli. Ma può dirsi uomo chi non si è mai perso dentro quel pozzo?
Non saprei...ma qui sono io a fare le domande.
E chi lo ha stabilito?
La vita.
Ma la vita, come ti ho detto prima, fa fare cose abominevoli..
Sai, forse anche io, ora, desidero guardare dentro quel pozzo.
Ma troverai solo rabbia e dispererazione.
Ebbene, ho deciso di correre questo rischio e di camminare in bilico sul filo dell'abominio.


Hai trovato dunque quello che andavi cercando?
Non lo so.
E cosa hai trovato?
La menzogna.
Quale menzogna?
La tua, del male non c'era traccia alcuna. Ma solo uomini e donne nella loro vita quotidiana.
E in cosa, dunque, ti ho mentito?
Oh si, tu mi hai mentito: cercavo il male e ho trovato la vita.
E la vita ti è sembrata giusta?
No: mi ha ordinato di ucciderti.
Come a me prima di te.
Già.
E cosa farai ora?
Andrò verso est.
Io verso nord ovest.
Sta bene.
E cosa ne sarà, ora, del pozzo?
Rimarrà così com'è. Molti prima di noi ci passati, e molti altri verranno qui a dissetarsi.
E chi farà da guardia affinchè gli uomini non si uccidano tra loro?
Il pozzo stesso.

1 commento:

CresceNet ha detto...

Oi, achei seu blog pelo google está bem interessante gostei desse post. Gostaria de falar sobre o CresceNet. O CresceNet é um provedor de internet discada que remunera seus usuários pelo tempo conectado. Exatamente isso que você leu, estão pagando para você conectar. O provedor paga 20 centavos por hora de conexão discada com ligação local para mais de 2100 cidades do Brasil. O CresceNet tem um acelerador de conexão, que deixa sua conexão até 10 vezes mais rápida. Quem utiliza banda larga pode lucrar também, basta se cadastrar no CresceNet e quando for dormir conectar por discada, é possível pagar a ADSL só com o dinheiro da discada. Nos horários de minuto único o gasto com telefone é mínimo e a remuneração do CresceNet generosa. Se você quiser linkar o Cresce.Net(www.provedorcrescenet.com) no seu blog eu ficaria agradecido, até mais e sucesso. If is possible add the CresceNet(www.provedorcrescenet.com) in your blogroll, I thank. Good bye friend.

Video Silvio Berlusconi

Loading...

Blob - Video

Loading...

Video Michele santoro

Loading...